Pure Skin Food Dental Oil | L’oil pulling si o no?

In che cosa consiste l’oil pulling? Mi ha convinta?

L’oil pulling è una tecnica ayurvetica svolta a disintossicare la cavità orale e non solo . . .

Questa pratica aiuta ad eliminare i batteri che accumuliamo durante la notte, questi si depositano tra i denti e soprattutto sulla lingua.

Facendo l’oil pulling otterremo:

  • Denti più bianchi
  • Alito più fresco
  • Gengive sane
  • Riduzione di placca e tartaro
  • Disintossicazione generale del corpo
  • Miglioramento del sistema immunitario
  • Gengive sane

Fare oil pulling è molto semplice, tutto sta nel farlo entrare nella nostra routine.

La difficoltà che ho riscontrato è stata proprio questa, ovvero inserire questo passaggio nel mio quotidiano. La nostra cultura ci insegna sin da piccini ad utilizzare lo spazzolino e il dentifricio, mentre gli step per eseguire l’oil pulling sono differenti.

Step Oil Pulling:

Per prima cosa bisogna abituarsi a pulire la lingua, prima di scoprire l’oil pulling pulivo la lingua con lo spazzolino, mentre qui consigliano un attrezzo in metallo: il nettalingua, (per chi non ha voglia di acquistare questo prodotto può all’inizio farlo con un cucchiaio di metallo, che è nettamente più scomodo ma ci si abitua).

Finito questo passaggio si arriva al punto focale ovvero lo step con l’olio che consiste nel versare in bocca un cucchiaio di olio di cocco o di sesamo o appunto questi preparati che troviamo in vendita, facendolo passare accuratamente tra i denti, sulla lingua e gengive.

Il tutto dovrà durare 10/15 minuti, che all’inizio sembrano non finire mai, ma dopo averci preso la mano imparerete che in quel lasso di tempo potete fare altro, cosa invece un po’ più complicata da fare se si usa lo spazzolino e il dentifricio. 😛

Trascorsi i 15 minuti bisogna liberarci dell’olio, che avrà cambiato colore e sarà lattiginoso.

L’olio avrà raccolto tutte le tossine accumulate in bocca e noi l’elimineremo facendo quest’ultimo passaggio.

Questa strana pratica ha enormi vantaggi per il nostro corpo, con l’oil pulling si riesce a prevenire l’alito cattivo e le carie, perché eliminando i batteri si andrà ad abbassare la possibilità di prolificazione di questi. Altra cosa fondamentale è che nel lungo periodo gioveremo anche delle sostante presenti nell’olio che andiamo ad usare.

La scelta dell’olio:

Inizialmente avevo comprato un “semplice” olio di cocco da cucina, (bisogna utilizzare oli biologici spremuti a freddo), ma ho notato che non ero molto costante e che comunque l’olio di cocco mi lasciava un sapore in bocca difficile da farmi piacere (l’oil pulling va fatto a stomaco vuoto appena svegli), quindi per curiosità ho voluto provare questo della Pure Skin Food che ho trovato su eccoverde.

verdebio | Pure Skin Food Dental Oil

Pure Skin Food a differenza dell’olio di cocco ha all’intero più oli ed estratti che conferiscono all’olio un sapore più piacevole e leggermente aromatico/fresco che sicuramente rendono più gradevole il tutto.

Nel mondo siamo in tanti e tutti con caratteristiche differenti, quindi non è detto che se una cosa non piace a me non piace ad altri, quindi sicuramente partire con un “semplice” olio di cocco è molto più economico, ma nel caso in cui l’olio di cocco non vi aggrada o il fatto che si addensi nei periodi freddi rende l’oil pulling troppo macchinoso, allora vi consiglio di dare una possibilità a questo della Pure Skin Food che avendo all’interno anche un estratto di rosmarino rende il gusto dell’olio più simile a quello di un dentifricio leggero e quindi ci riporta ad un’azione più tradizionale della pulizia del cavo orale (per lo meno psicologicamente con me ha funzionato).



Info Tecniche
Organic Dental Oil Pure Skin Food:

verdebio | Pure Skin Food Dental Oil

Inci:
Sesamum Indicum Seed Oil* (Sesamöl), Olea Europaea Fruit Oil* (Ölivenöl), Nigella Sativa Seed Oil* (Schwarzkümmelöl), Calendula Officinalis Extract* (Calendula-Extrakt), Rosmarinus Officinalis Leaf Extract* (Rosmarin-Extrakt), Parfum* (ätherische Öle), Citral**, Geraniol**, Limonene**, Linalool**, Eugenol**, Cinnamal**.

100ml
Prezzo:19,89€


Difficoltà riscontrate:

L’oil pulling non è riuscito a convertirmi pienamente, non riesco a lasciare le mie abitudini, ma devo dire che la sensazione di denti puliti ed alito fresco l’ho sentita ed era anche molto piacevole!

Trovo troppo macchinoso stare 15 minuti appena sveglia a fare questo trattamento, ma purtroppo confrontandomi con altre ragazze ho capito che è solo una questione di abitudine, il problema è che io al mattino mi sveglio con una super fame e se entro poco non mangio non ragiono più, purtroppo questa cosa mi crea “intoppi” anche con il famoso bicchiere di acqua tiepida e limone (che va bevuto a stomaco vuoto) ecco, quindi riconosco essere un mio limite, ma proverò e riproverò fino a quando non riuscirò a farlo entrare nel mio quotidiano!

L’uso dell’olio della pure skin food, mi ha sicuramente fatto apprezzare questa pratica tanto da volervene parlare. Riconosco che il prodotto non è economicissimo, ma credo possa essere quello step per chi non riesce ad abituarsi all’olio semplice ed ha bisogno di sentire un sapore più gradevole. Secondo me una volta abituati, ed entrati nella tradizione dell’oil pulling anche l’olio di cocco (che inizialmente può non piacere, ma non è detto) riuscirà ad entrare nelle mie grazie.
Mi piacerebbe non smettere e continuare con questo “percorso”, ad oggi i miei risvegli frenetici collimano poco con la filosofia ayurveda, ma conto di riprovare il tutto quest’estate, mesi per me meno stressanti (l’inverno mi rende isterica e frenetica).



Voi praticate l’Oil Pulling? Se avete qualche consiglio fatemelo sapere qui sotto, potrà tornare utile anche ad altre lettrici.

Un forte abbraccio
Gioia

2 Replies to “Pure Skin Food Dental Oil | L’oil pulling si o no?

  1. Ciao! Utilizzo questa pratica ormai da due anni. Soffrivo di sanguinamento delle gengive e di conseguenza anche di alito cattivo:adesso non più. E i denti sono molto più bianchi. Altro aspetto importante è che non mi si forma più tartaro infatti sono due anni che non faccio più la pulizia dei denti. Anche il mio dentista quando vado per un controllo non ha mai ritenuto opportuno farla. Utilizzo olio di cocco Bio spremuto a freddo. Appena mi sveglio, prendo un cucchiaino di olio di cocco faccio gli sciacqui per 10 minuti nel frattempo preparo il caffè e dopo risciacquo con acqua tiepida e passo sulla lingua un cucchiaio. È tutta una questione di abitudine. 😉 Un abbraccio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *