Con Elchim 3900 mi asciugo i capelli in 10 minuti

Scegliere buoni prodotti è fondamentale, ma con cosa asciughiamo i capelli?

 

 

Vi parlo spesso dei prodotti che utilizzo per prendermi cura dei miei capelli ma ho lasciato da parte, erroneamente, un argomento fondamentale: gli “accessori”.

Qualche tempo fa, sul mio profilo Instagram, ho accennato al fatto di aver comprato un nuovo asciugacapelli. In molte mi avete chiesto maggiori info sul phon in sé ma, come tutte le cose, prima di gridare al miracolo, ho voluto testarlo. Dopo qualche settimana, eccomi qui a raccontarvi la sua storia.


Cosa mi ha spinto a cambiare asciugacapelli?


Da brava Vergine ascendente Pesci quando racconto una storia, non tralascio mai i particolari (sono proprio quelli, spesso, a far comprendere le situazioni al 100%). 
Quindi, partiamo da un anno e mezzo fa.
Precisamente, dal giorno in cui il mio asciugacapelli professionale Parlux mi abbandonò…dopo anni di eccelso lavoro. Dopo aver elaborato il “lutto”, per non restare sprovvista di phon, ripiegai su uno da 19,90 €.
(Si, pazza. E si, tirchia. Lo so, lo so. Ma i brand da salone, costicchiano.)
Comunque, il nuovo arrivato sembrò essere, in un primo momento, addirittura migliore del precedente nell’erogazione del calore e nella potenza.
Passata l’estate, a Settembre, con la ripresa dell’utilizzo del suddetto phon, la tragedia: notai i capelli diversi, molto crespi. Indomabili. Attribuii la colpa, immediatamente, al sole e all’acqua di mare. Allora, giù con le maschere pre-shampoo. A darmi la visuale del reale problema fu, però, il mio fidato parrucchiere.


Il giudizio del fidato parrucchiere:


Il mio amato parrucchiere, come sempre, fu illuminante: la colpa era del phon. 

Lo ammetto, non ebbi il coraggio di dirgli che al posto del mio vecchio super Parlux…ero passata ad un phon molto economico. 


Per farvela breve, a Natale mi sono regala un NUOVO PHON!

Ho capito che non basta prendersi cura dei propri capelli con shampoo, maschere ecc. A volte anche l’asciugacapelli incide sulla qualità del capello! E come se incide!


Una scelta studiata a tavolino…


La scelta del nuovo asciugacapelli è stata meditata, ponderata e pensata (al contrario di quella precedente…ops!|).
Solo dopo tantissime indagini di mercato (il segno zodiacale parla chiaro su queste cose) e dopo aver letto centinaia di review, ho deciso di affidarmi ad un marchio professionale italiano, la Elchim, e acquistare la nuova uscita, presentata al Cosmoprof 2017. 
Il 3900 Elchim è un signor asciugacapelli: oltre ed essere esteticamente accattivante, ed essere disponibile in differenti colorazioni, promette miracoli. Sono estremamente soddisfatta del mio acquisto? Si, lo sono.

La sua forma è molto comoda e il peso è bilanciato. Il filo è molto lungo (proprio perché è uno strumento da salone). Sin dal primo utilizzo, ho notato quanto fosse silenzioso: non è “muto”, sia chiaro, ma tende ad essere meno rumoroso di molti altri in commercio.

Arriviamo al calore.
Rispetto a quello da 20 €, questo sembra erogare un’aria tiepida perché dotato di una tecnologica che combina aria e calore.

 

In 10 minuti riesce ad asciugare tutti i miei capelli!

La piega è rapida e semplice, il video che ho postato qui sopra è velocizzato ma non ho fatto tagli. Con l’aiuto di una spazzola quadrata riesco ad ottenere una piega liscia senza effetto crespo (una cosa da non sottovalutare, specie sul mio tipo di capello).

(Qui, una “diapositiva” dei miei capelli al naturale.)

Sento finalmente i capelli morbidi, dalla radice alle punte.

Il passaggio tra l’asciugacapelli da supermercato e uno professionale è stato sbalorditivo. La differenza? Abissale!


Punti di Forza:

  • Tempi di asciugatura rapidi.
  • Potente, senza ustioni.
  • Ergonomico e leggero.
  • Zero effetto crespo.
  • Zero lunghezze secche.
  • Capelli più luminosi e morbidi.

Dati tecnici:

 

 

 

 

Elchim 3900 Healty Ionic
2400 w effettivi a 240 v
Modello: COD 249197G37

Nella scatola:
2 beccucci
1 bag porta phon

Il mio colore: Rose Gold


Prezzo:


Su Amazon
80,00 € (in negozio 104 €)
Link al prodotto


Le follie vanno fatte come si deve: ho acquistato anche la piastra dello stesso brand (modello: Nature’s Touch). Se vi interessa, posso dedicare una review anche a questo prodotto. Fatemelo sapere.


Disclamer:

Il prodotto è stato acquistato direttamente da me. Non ho nessuna collaborazione con il band (purtroppo, eheheh).

7 Replies to “Con Elchim 3900 mi asciugo i capelli in 10 minuti

    1. Elchim o Parlux, ti consiglio questi due brand. Al Link di amazon che ho messo puoi vedere anche alcuni parlux che stanno sulla stessa cifra e hanno anche tante review.

    2. Io ero in ballottaggio tra parlux (ottimo) e questo qui, ho scelto di prendere questo perchè avevo trovato una super offerta su amazon. Diciamo che tralasciando Dyson (che costa un miliardo) i due brand più validi sono Elchim e Parlux

  1. grazie della tua recensione, io sono indecisa se acquistare questo phon o l’etc light della gamma più! la piastra invece voglio prendere la nature’s touch!

  2. È lo stesso phon che ha la mia parrucchiera e, anche lei, mi fa la piega in 10 minuti con spazzola piatta. Ho i capelli lunghi e fini ma restano morbidissimi e mai piatti.
    Aspetto con ansia la recensione della piastra! 🙂 🙂

    1. Hai sentito che l’aria che eroga non è bollente, è una cosa strana da spiegare!!! Allora scriverò la review anche della piastra :***

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *